• Novembre

    11

    2020
  • 3488
  • 0
SUPERBONUS: QUANDO IL RISPARMIO È DEL 110%

SUPERBONUS: QUANDO IL RISPARMIO È DEL 110%

Perché spendere tanto per una ristrutturazione quando puoi detrarre il 110% delle spese di ristrutturazione? Utopia? No, Superbonus!

Dal 1° luglio e fino al 31 dicembre 2021 sarà reso disponibile il Superbonus del 110% destinato a lavori in casa finalizzati al risparmio energetico e all’adeguamento antisismico.

IN COSA CONSISTE IL SUPERBONUS?

Il Superbonus è un’agevolazione fiscale che prevede detrazioni di imposta lorda, concessa quando vengono eseguiti interventi volti al miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici esistenti o alla riduzione del rischio sismico degli stessi. Questa finalità è perseguita con l’avvio di un doppio meccanismo di sconto in fattura e cessione del credito a soggetti terzi – come gli istituti di credito – secondo le regole operative definite con provvedimento dell’Agenzia delle Entrate dell’8 agosto 2020.

Per quali interventi si ha diritto al superbonus?

Le agevolazioni fiscali del superbonus derivanti da miglioramento dell’efficienza energetica e opere di adeguamento sismico, si applicano nei seguenti ambiti di intervento:

• lavori di isolamento termico degli edifici, con un’incidenza pari almeno al 25% della superficie e per un massimo di: 

I.50.000 euro di spesa per gli edifici unifamiliari;
II.40.000 euro per unità immobiliare per i condomini da 2 ad 8 unità;
III.30.000 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio, se lo stesso è composto da più di otto unità immobiliari;

• lavori di sostituzione dei vecchi impianti di climatizzazione in condominio, con impianti centralizzati ad alta efficienza energetica, fino ad un massimo di: 

I.20.000 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti fino a otto unità immobiliari
II.15.000 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari;

• interventi su edifici singoli e villette per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti per riscaldamento, raffrescamento o fornitura di acqua calda a pompa di calore, per un importo massimo di spesa pari a 30.000 euro per singola unità immobiliare

CHI PUO’ USUFRUIRE DEL SUPERBONUS?

Il Superbonus si applica ad interventi effettuati da determinati soggetti, quali:

• Condomìni, Persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni Iacp;
• Istituti Autonomi Case Popolari;
• Cooperative di abitazioni a proprietà indivisa;
• Organizzazioni non lucrative di utilità sociale;
• Associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi;

Quali tipologie di immobili possono usufruire del superbonus?

L’agevolazione fiscale è prevista per determinate tipologie di immobili, quali:

• Villa Unifamiliare
• Abitazione singola
• Abitazione in edificio con accesso esterno
• Condominio
• Villa Plurifamiliare con accesso esterno

Il Superbonus non spetta per interventi effettuati su unità immobiliari residenziali appartenenti alle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) e A9 (castelli)

SUPERBONUS: REQUISITI

Ai fini dell’accesso all’agevolazione fiscale Superbonus, gli interventi devono:

• Rispettare i requisiti previsti dal comma 3-ter dell’articolo 14 del decreto-legge n.63/2013.
• Assicurare nel loro complesso il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio. Quest’ultimo è dimostrato dall’attestato di prestazione energetica (A.P.E.), ante e post intervento, rilasciato da un tecnico abilitato nella forma della dichiarazione asseverata.

QUAL È L’AMMONTARE MASSIMO DELLO SCONTO IN FATTURA? 

Il contributo sotto forma di sconto è pari alla detrazione spettante e non può in ogni caso essere superiore al corrispettivo dovuto. Inoltre, il fornitore può anche applicare uno sconto “parziale”. In questo caso, il contribuente potrà far valere in dichiarazione una detrazione pari al 110% della spesa rimasta a suo carico o, in alternativa, potrà optare per la cessione del credito rimanente ad altri soggetti, inclusi istituti di credito e altri intermediari finanziari.

IL SUPERBONUS È VALIDO PER LA SECONDA CASA?

Sì, la limitazione riferita alla applicabilità del Superbonus ad interventi realizzati sulle singole unità immobiliari adibite ad abitazione principale è stata eliminata.

INVERNO NON TI TEMO: STUFE E CALDAIE HANNO DIRITTO AL SUPERBONUS

Stufe a legna/pellet, caminetti e termocamini usufruiscono degli incentivi, a patto che ci sia un salto di due classi energetiche dell’edificio prima/dopo gli interventi con relativo conseguimento di un risparmio energetico rispetto alla situazione di partenza.

LA NOSTRA CONSULENZA GRATUITA SU SUPERBONUS 110%

Per approfittare dei vantaggi offerti dal Superbonus e portare a compimento le opere nel rispetto di tutti i requisiti della manovra finanziaria 2020 è necessario affidarsi ad imprese che rispondano a tutti i requisiti previsti.

Orientarsi nella selva burocratica non è affatto semplice ed per questo che è estremamente importante affidarsi a professionisti in grado di stilare un programma di intervento opportuno. 

Il nostro team di consulenti e tecnici è pronto a guidarti correttamente per ottenere il massimo vantaggio e portare a termine opere efficienti ed efficaci. 

Clicca qui per saperne di più sulla nostra consulenza gratuita sul Superbonus 110% a Palermo. 

SCOPRI DI PIÙ

LEAVE A COMMENT

You comment will be published within 24 hours.

© Copyright 2018 EdilSpecial Palermo | Via delle Alpi, 8, 90144 Palermo PA | 091 581937 | info@edilspecial.it