• ottobre

    31

    2018
  • 64
  • 0
Come rimuovere il calcare dalla piscina facilmente e velocemente?

Come rimuovere il calcare dalla piscina facilmente e velocemente?

Prendersi cura della piscina richiede impegno: bisogna togliere le foglie, gli insetti e altri detriti, nonché spazzare e capire come rimuovere il calcare dalla piscina: quest’ultimo caso, nello specifico, è quello che ci richiede più attenzione dato che l’accumulo di calcare, anche se può sembrare innocuo, può effettivamente causare danni alla piscina in vari modi non sempre visibili subito. Ecco dunque di seguito cosa sapere per assicurarci che la piscina sia pulita, sana e incontaminata.

Cos’è e come si forma

Il calcare nella piscina lo si nota da un antiestetico color bianco-grigio che si forma sui lati della piscina quando i livelli di calcio e di PH dell’acqua non sono equilibrati. Ci sono alcuni motivi per cui si accumula:

  • la principale responsabile può essere l’acqua dura, che può lasciare residui di calcare nel tempo. Chi vive in zone con l’acqua dura probabilmente avrà notato già del calcare accumulato sui rubinetti dei lavandini, sui lavandini stessi e forse anche sulle vasche d’acqua
  • anche il caldo e le alte temperature estive contribuiscono alla formazione del calcare perché fanno evaporare maggiormente l’acqua della piscina e aumentano anche la temperatura dell’acqua stessa
  • fattori chimici come PH elevato dell’acqua della piscina, alta alcalinità e acqua più calda aiutano il calcare a formarsi.

Rischi del calcare nell’acqua della piscina

Una piscina piena di calcare non è certamente bella da vedere e sembra sporca, ma l’aspetto antiestetico da solo non sarebbe un grosso problema: il vero problema del calcare è che danneggia la piscina e il suo sistema di funzionamento.

I filtri della piscina sono pensati per trattare acqua o altri tipi di detriti, foglie e così via, ma non riescono a trattare il calcare facendo il modo che i filtri si intasino. Poi, gli intonaci e il fondo della piscina si rovinano, così come il corpo umano: l’eccesso di calcare e calcio può causare irritazione agli occhi e alla pelle.

Sapendo tutto ciò, vediamo dunque come eliminare questo problema in modo semplice e veloce.

Pulizia della piscina dal calcare

Adesso che abbiamo spiegato cosa provoca questa sostanza, vediamo come rimuovere il calcare dalla piscina il più rapidamente possibile. Ci sono diversi metodi che possono aiutare, i più efficaci sono:

  • bicarbonato di sodio
  • acido muriatico
  • aceto
  • lavaggio elettrico
  • prodotti anticalcare per piscine.

Dopo aver provato a togliere il calcare dalla piscina con prodotti semplici come aceto e altri detergenti che si hanno solitamente in casa, che riescono a funzionare abbastanza bene se riusciamo a lavorare sul problema non appena si inizia a formare, se non siamo riusciti a eliminarlo allora è tempo di affidarsi a un prodotto più serio. Le piscine richiedono infatti una manutenzione e una cura costante e continua non solo della struttura ma anche dell’acqua, l’elemento principale della piscina stessa: grazie ai prodotti per piscine che troverai da EdilSpecial potrai garantire la durata della tua piscina e la sicurezza della struttura e di chi usufruirà della piscina.

Ci troviamo in via delle Alpi 8, Palermo. Se ti trovi in zona, passa a trovarci o chiamaci allo 091 581937 per spiegarci il tuo problema.

LEAVE A COMMENT

You comment will be published within 24 hours.

© Copyright 2018 EdilSpecial Palermo | Via delle Alpi, 8, 90144 Palermo PA | 091 581937 | info@edilspecial.it